Green Park

Il Green Park ha il piacere di offrire alla sua utenza la LASERTERAPIA AD ALTA POTENZA SISTEMA EXAND – TRIPLA LUNGHEZZA D’ONDA TRIAX

Cos’è? Un sistema di emissione POLIMODALE (continua, quasi continua, pulsata, super pulsata, a picchi d’impulsi, modalità stocastica brevettata)

• Alta potenza

• Emissione simultanea delle tre lunghezze d’onda (profondità d’azione diverse)

• Multifrequenza

• Elevata penetrazione tissutale

• Benefici rapidi dal punto di vista antalgico

• Copertura totale della cosiddetta “finestra terapeutica”, (ovvero di un intervallo ben definito dove il raggio laser può penetrare in profondità nei tessuti senza l’interferenza di cromofori specifici che ne limitano l’efficacia)

A cosa serve? La laserterapia è nota per il suo effetto ANTALGICO, contribuendo ad una rapida riduzione del dolore senza avere effetti collaterali; per il suo effetto ANTINFIAMMATORIO, merito di una profonda stimolazione biologica dei tessuti che innesca vasodilatazione e incrementa l’apporto di ossigeno, migliorando cosi le attività metaboliche delle cellule; per il suo effetto BIOSTIMOLANTE, in quanto agisce sui processi energetici cellulari favorendo la produzione di collagene; e, nei Laser ad alta potenza di ultima generazione, per i suoi effetti ANTIEDEMIGENO e DECONTRATTURANTE, perché agisce stimolando il drenaggio linfatico, attivando il microcircolo e il riequilibrio funzionale. laserterapia

Per questo motivo la nostra Laserterapia, sistema Exand è molto utile non solo per le patologie dei tessuti molli, come tendiniti (cuffia dei rotatori, tendine d’achille, etc..), borsiti, lesioni muscolari anche profonde e su masse muscolari importanti, ma anche patologie del rachide vertebrale come lombalgie, cervicalgie e il trattamento delle ernie discali; patologie osteoarticolari a carattere degenerativo, come le artrosi..(persone anziane)

INDICAZIONI TERAPEUTICHE:

• lesioni muscolo-tendinee (specifico per l’atleta, dall’amatore al professionista)

• borsiti

• tendiniti

• fasciti plantari (frequenti nei runner, come anche in chi deve portare calzature antinfortunistica)

• lesioni capsulo-legamentose (distorsioni del ginocchio, caviglia..)

• versamenti post traumatici ed ematomi profondi

• patologie del rachide come ernie discali, protrusioni e bulging

• patologie a carattere degenerativo, come artrosi (ginocchio, anca, spalla, schiena..)

• artriti