Green Park

In occasione della giornata mondiale della vista, l’UICI di Mantova (Unione italiana ciechi ed ipovedenti), in collaborazione con l’Agenzia Internazionale per la prevenzione della cecità (IAPB Italia Onlus) ed il Gruppo Mantova Salus, ha organizzato al Green Park di Mantova un incontro per illustrare le innovative terapie per la cura delle gravi patologie oculari. convegno oculistica

Il convegno, coordinato dal dott. Francesco Laudando, del servizio di oculistica dell’ospedale di Volta Mantovana (struttura del GMS), ha visto l’intervento del dott. Emiliano Ghinelli, che ha presentato i risultati e le prospettive di trattamenti terapeutici basati sulle potenzialità delle unità elementari di membrana amniotica associate a cellule staminali. Tali trattamenti, frutto di ventennale ricerca e sperimentazione, sono stati messi in atto in 12 casi accuratamente selezionati all’ospedale di Volta Mantovana, per la prima volta in Italia, a partire dal giugno scorso, ed hanno mostrato la capacità di migliorare la visione in pazienti con grave danno della stessa. Il metodo brevettato da Ghinelli (autorizzato lo scorso novembre dal Ministero della Salute), chiamato “trapianto di unità elementari di membrana amniotica”, si basa sulle cellule staminali ed il loro potenziale rigenerativo, alle quali viene dato “l’innesco” grazie al potere stimolante che le Unità Elementari sono in grado di “Mediare” su questa particolare popolazione cellulare. Una tecnica che rende possibile un nuovo approccio terapeutico a malattie come le malattie croniche della superficie oculare come l’occhio secco, le ustioni chimiche o termiche ed i deficit staminali limbari le degenerazioni retiniche, ma anche quelle di altra natura come le otticopatie (come quella Glaucomatosa) e le uveiti croniche.

“L'evento si configurava nelle iniziative poste in essere dalla nostra sezione, in occasione della Giornata Mondiale della vista, individuata dallo IAPB, nel secondo giovedì di ottobre” - ha commentato Mirella Gavioli, presidente della Uici di Mantova - “considerando, tra gli altri, la prevenzione e l'informazione, un aspetto fondamentale di cui la nostra sezione si fa promotrice a tutela della cittadinanza”. Gavioli ha inoltre presentato le iniziative dell’associazione, che da più di 50anni si pone come punto di riferimento sul territorio a tutela degli interessi morali e materiale dei disabili visivi e delle loro famiglie attuando numerose iniziative e servizi per l’autonomia e l’inclusione.


Al termine dell’incontro con i ringraziamenti e saluti, l’amministratore delegato del GMS Guerrino Nicchio ha proposto e auspica in nuove forme di collaborazione con l’UICI di Mantova, che la presidente ha accolto con particolare favore.